Lessico degli ingredienti

Oli

Olio di semi di Albicocche

Olio di semi di albicocche è ottenuto con il processo di pressatura a freddo dei semi di albicocche comune della famiglia delle rosacee. Viene prodotta principalmente negli USA, Cina e Turchia. È ricca di acidi grassi insaturi: oleico (50-70%) e linoleico (25-35%). Inoltre, è caratterizzato da un elevato contenuto di vitamina A e E. L'olio di albicocca è un ottimo olio cosmetico per la cura di tutti i tipi di pelle. Applicata su pelle sensibile, asciutta - l'idrata intensamente e la rende elastica. Non lascia strato oleoso, quindi non è troppo gravoso per la seborrogia. D'altra parte, applicata regolarmente sulla pelle matura e invecchiata, riduce la visibilità e limita la formazione di nuovi rughe.

L’olio di Mandorle dolci

L’olio di mandorle dolci è estratto dalla spremitura a freddo dei semi di varietà di alberi da frutta di mandorle dolci (Prunus amygdalus dulcis). L'olio ha un colore chiaro di ambra e un’odore delicato e particolare. L’olio di mandorle dolci è una preparazione eccellente per un massaggio, perché ha un coefficiente elevato di distensione che permette di distribuirlo perfettamente sulla pelle, è facilmente assorbito, senza lasciare sensazione di gravità o di viscosità. Questo olio è anche un ottimo emolliente - dovuto principalmente all’elevata capacità di penetrazione nello strato corneo. Penetrando in profondità nella pelle, migliora la circolazione sanguigna, che a sua volta contribuisce a aumentare la fermezza della pelle ed elimina i segni della cellulite. L’olio di mandorle dolci è anche mezzo di protezione solare, con lo SPF UV circa 4.6. Si tratta di una ricca fonte di vitamina E naturale, che lo rende un ottimo antiossidante. Questo olio contiene principalmente i gliceridi degli acidi oleico e linoleico, mentre la frazione insaponificabile contiene i fitosteroli e la lecitina. Questi composti sono altamente igroscopici. Cioè, hanno la capacità di catturare e di legare le molecole d'acqua nella pelle. Pertanto, l’olio di mandorle dolci è particolarmente consigliato per le pelli secche, flaccide, e con i primi segni di invecchiamento. L’azione idratante e anti-invecchiamento dell’olio di mandorle dolci è supportata per le vitamine del gruppo B (B1, B2, B6) e per l’alto contenuto di acido oleo-palmitico (escluso dalla omega-6) caratterizzato dalle proprietà insolite di bagnatura e dalla capacità di penetrare nello strato profondo la pelle.

Olio di Avocado

Olio di avocado è ottenuto dalla spremitura a freddo dei frutti di Persea americana. Essa è caratterizzata da una durezza molto elevata perché nell’imballaggio scuro e sigillato può mantenere le sue proprietà per 5 anni. Dopo stoccaggio a bassa temperatura può precipitare dalle frazioni più pesanti. In questo caso, l'olio viene riscaldato a circa 60 ° C e mescolato. L’olio di avocado è un olio che non secca. A causa dell'elevato contenuto di acidi grassi insaturi e la presenza di squalene è caratterizzato da elevata biocompatibilità con i componenti costruttivi della pelle dei blocchi di costruzione. Penetrando perfettamente l’epiderma, è usato per il massaggio. I trattamenti con questo materiale migliorano la compattezza della pelle, ripristinano la sua flessibilità. A volte è chiamato l'olio di sette vitamine perché nella sua composizione sono presenti le quantità significative delle vitamine: A, B, D, E, H, K, e PP. Comprende inoltre la lecitina (garantisce un sufficiente grado di idratazione cutanea) Gli acidi: linoleico e arachidonico, la vitamina E (300-500mg / 100g olio), e i fitosteroli - anche circa 510mg / 100g di olio, che costituisce anche 40% di sostanze insaponificabili (la frazione insaponificabile della maggior parte degli oli vegetali contiene fino a circa 2%di fitosteroli). Al contrario, a causa della presenza del componente specifico – avocadina, possiede anche le proprietà rigenerative. Pertanto, si raccomanda per la cura per molti tipi di pelle, soprattutto secche, mature, sensibili e invecchiate, così come per la cura per capelli danneggiati, fragili e friabili.

Olio di Carthamo

Olio di cartamo è ottenuto nel processo di stampaggio a freddo di semi di cartamo. È interessante notare che i fiori di questa pianta furono utilizzati nei tempi dell'antico Egitto come afrodisiaci. Oggi, è particolarmente apprezzato per le sue proprietà nella cura della pelle oleosa e acneosa a causa delle sue proprietà di mascheratura (rende la pelle matta). Questo olio appartiene alla oli siccativi; doppo la diffusione sulla superficie della pelle adotta la forma di un rivestimento oleoso su una pellicola flessibile limitando la perdita di acqua transepidermica (PATE) senza lasciare una sensazione di appiccicosità. Si penetra rapidamente nella profondità della pelle, lasciandola morbida e idratata. È caratterizzato da eccellenti proprietà di rinaturazione e ammorbidimento. Di tutti gli acidi grassi presenti in questo olio, i più comuni sono linoleico (fino al 60-80%) e oleico (fino al 25%). Inoltre, contiene fitosteroli e vitamine che contribuiscono a ritardare il processo di invecchiamento: A, E e vitamina F - essenziale per il trattamento dell'acne e della pelle a tendenza infiammatoria.

Olio di Macadamia

Olio di Macadamia e ottenuto seguito di pressatura a freddo, di semi di macadamia (detta Macadamia Nuts). L'olio di Macadamia è un olio non essiccato, perciò si estende perfettamente sulla pelle lasciandolo liscio ed elastico. Olio di macadamia è la più ricca fonte vegetabile di acido palmitooleinoico (20%), che protegge la pelle in modo analogo al sebo naturale, è in grado di incorporazione in pareti cellulari e regola il processo di cheratinizzazione dell'epidermide. Per questo motivo, ha una serie di proprietà benefiche; tra le altre è caratterizzato da proprietà grassifiante, leviganto e rigeneratrice. Si raccomanda per la cura della pelle secca e sensibile e per i capelli fragili e cassante.

Oli essentziali

L’olioessenziale di Albero di tè

L’olio essenziale di tea tree proviene dalle foglie e ramoscelli (Melaleuca eternifolia), principalmente in Australia, Nuova Zelanda e Indonesia. Le meravigliose proprietà di questo olio sono state utilizzate per gli Aborigeni ai vari tipi di terapie – le foglie dell'albero sono utilizzate direttamente per curare le ferite e gli ulceri, e per accelerare la guarigione e la rigenerazione della pelle. Con tea tree anche sono preparati le bevande rinfrescanti. Si I marinai di Captain Cook hanno imparato guisto degli Aborigeni, come preparare la bevanda, che hanno chiamato il tè. La componente dominante di olio dell'albero del tè è un terpinene-4-olo (responsabile del caratteristico odore e l'odore di peperoni naturali con un pizzico di mela-limone). Gli eccipienti sono: gamma-terpinene, alfa-terpinene, 1,8-cyanol, p-cymene (che è il componente principale di olio di tea tree), alfaterpineolo, terpinene, alfa-pinene, limonene, p-cymene. Attualmente, l'olio essenziale di tea tree è considerato il più efficace antisettico naturale. La sua capacità antimicrobica, antimicotica e antivirale è stata dimostrata in numerosi studi scientifici. L’olio dell'albero del tè è spesso incorporato in medicinali per il trattamento delle lesioni cutanee associate alle infezioni da stafilococco, streptococco, dermatofiti e lieviti. Questo olio è usato nel trattamento delle unghie fungine e del piede d'atleta e di togliere l'acne, in quanto sono osservati i suoi benefici effetti su diversi tipi di pustole, lesioni purulente, ulceri, ecc. In aromaterapia, l’olio dell'albero del tè è usato per trattare l'acne, dermatite seborroica, forfora, herpes, ma anche come un mezzo per calmare gli effetti delle punture di insetti e delle contusioni.

L’olioessenziale di Lavanda

L’olio di lavanda è ottenuto dalla lavanda angustifolia, cioè di lavanda vera (Lavandula angustifolia Mill.). La lavanda, anche se per anni coltivata quasi in tutta Europa, Asia e Stati Uniti, proviene dalle regioni del Mediterraneo. Attualmente, l'olio di lavanda viene prodotto principalmente in Francia e in Bulgaria, con le fioriture di lavanda da giugno a settembre. I fiori sono raccolti durante il tempo asciutto, dopo circa 1,5 settimane dall'inizio della fioritura. È interessante di notare che, in alcuni paesi (tra cui la Francia), l’olio di lavanda viene estratto già in campo. Si usa per quest’azione i particolari dispositivi portatili. Questo è legato alla rapida fuoriuscita di olio durante l’essicazione del materiale vegetale e anche a una riduzione di efficienza del processo di distillazione. Il profumo piacevole di olio essenziale di lavanda è costituito da composti come linalolo, linalile, ocymen, cineolo, canfora, terpinene-4-olo. La caratteristica floreale, a base di erbe, del profumo di lavanda viende di: hexenol (odore fresco, verde), linalolo, lavandulol ei suoi derivati ​​(nota floreale), esteri alifatici (nota moscerino della frutta), santalen, cariofillene e loro derivati ​​(nota dolce), jasmone e jasmonato di metile (fragranza gelsomino) beta-ionone (viola) e composti di fissaggio e rinforzo dell’odore: salicilato di metile, guaiacol, derivati ​​piridinici, eugenolo, esteri dell'acido nicotinico. Il profumo sottile di lavanda è adorato da molte donne. Pertanto, l'olio di lavanda è uno dei materiali più utilizzati nella produzione di profumi e acque da toilette. E utilizzato in bagni di aromaterapia, rilassante e distensivi. Rimuove la tensione muscolare e il dolore di varia origine. Applicato sulla pelle esibisce l’azione antibatterica e anti-acne, accelera la guarigione delle ferite.

L’olioessenziale di Geranio

L’olio di geranio viene estratto da piante appartenenti al genere Pelargonium, compreso il geranio profumato (Pelargonium graveolens Herit.). L’olio di geranio è prodotto in quantità di circa 200 tonnellate all'anno, soprattutto in Cina, India, Egitto e l'isola di Reunion. Pelargonium graveolens è la madre di molte altre varietà coltivate di pelargoniums. La diversificazione delle piante è dovuta alla necessità di adattarsi alle diverse condizioni ambientali, tipiche della fattoria. La composizione dell'olio è fondamentalmente differente a seconda della zona di coltivazione. Tuttavia, in tutte le varietà, i componenti principali sono: citronellolo, geraniolo, linalolo, isomentone, Citronellyl formiato, geranil formiato, Guaje-6,9-diene. Al contrario, i composti che hanno l'impatto più significativo sulla odore di geranio, nonostante una piccola percentuale, sono ossido roseo e 2-fenil etanolo. Questi componenti svolgono anche un ruolo importante nella fragranza di olio di rosa. L’olio di geranio è una parte di molte preparazioni medicinali, in quanto ha le proprietà antisettiche, le proprietà anti-infiammatori e di guarigione delle ferite. In cosmesi, può essere anche usato per la cura della pelle grassa e seborrea, come ha le proprietà astringenti e profondamente purifica la pelle. A causa dell’azione antibatterica e antivirale può essere usato per trattare l'acne, eczema, herpes, e forfora. In aromaterapia l’olio di geranio è usato per alleviare i problemi associati alla menopausa, come sbalzi di umore, vampate di calore e rossori. L'olio usato per il massaggio migliora la circolazione sanguigna e aiuta a eliminare la cellulite.

L’olioessenziale di Niaouli

L’olio essenziale di niaouli è distillato dalle foglie e di giovani germogli di arbusti sempreverdi delle piante di Melaleuca quinquenervia che si trovano in zone tropicali del Pacifico e Australia, e che sono strettamente correlati al tea tree. L’arbusto di Niaouli è spesso confuso con altre speci di aspetto simile. I botanici sono stati in grado di identificare e di marcare quest’arbusto finalmente al 1993. L’olio essenziale ne prodotto è considerato come un aiuto ideale al sistema immunitario e l'agente antiallergico, perché contiene nessuni allergeni noti. E 'anche un ottimo mezzo disinfettante, antibatterico e analgesico. L’olio di niaouli è molto efficace, riducendo i sintomi di reumatismi e di atrite gottosa (gotta). Manifesta l'azione spasmolitica e decongestionante, è efficace per i dolori muscolari e articolari e riduce il gonfiore. E anche un’ottimo rimedio per vari problemi della pelle. Ha le proprietà anti-infiammatorie, antisettiche e agisce in modo efficace contro l'acne. Anche accelera la guarigione delle ferite, riduce le cicatrici e stimola la circolazione sanguigna e linfatica.

L’olioessentziale di Menta piperita

L’olio di menta piperita è ottenuto dalla distillazione a vapore dell’ erba di menta piperita (Menthae Piperitae aetheroleum) e della menta campestre (M. arvensis var. Piperascens Malin v.) I principali produttori di questo olio essenziale sono gli Stati Uniti, Italia, Bulgaria, Francia, Inghilterra e Russia. L’olio di menta piperita è stato sottoposto a numerose ricerche. Circa 300 diversi componenti chimici ne sono isolati, di cui i principali sono: Mentolo, mentone, acetato di Menthyl, Mentofurano, limonene, isomentone, isopulegolo, pulegone. Un componente presente in alta concentrazione fino al 60% è il mentolo. E questo componente ha un odore caratteristico di menta, fresco, rinfrescante è responsabile per l'effetto di raffreddamento prodotto per l’olio essenziale. La composizione di olio di menta, e quindi il contenuto di mentolo è diverso a seconda della regione, delle condizioni di crescita e del tempo della raccolta della materia prima. È interessante di notare che la maggior parte della pianta che contiene il mentolo deve essere sfiorita, ma il rendimento di distillazione di questo materiale è molto basso, e per il tale motivo, questo tipo di olio di menta è molto costoso. Il mentolo stesso è separato dall'olio essenziale per il processo di cristallizzazione. Le proprietà curative di olio di menta sono conosciute da molti anni. Quasi tutti i bambini almeno una volta hanno usato le gocce di stomaco con un caratteristico odore di menta. Quest’olio aiuta la digestione, allevia la flatulenza per il rilassamento della muscolatura liscia dell'intestino e aiuta adeliminare l'infiammazione della colecisti. E 'anche una componente di farmaci contro il raffreddore, nasodrenanti, sedativi della tosse e molti altri. In aromaterapia l’olio di menta piperita è spesso usato come un sedativo, eliminando la stanchezza e la tensione nervosa. E consigliato per bagni rilassanti e lenitivi.

L’olioessentziale di Cipresso

L’olio di cipresso viene estratto dagli aghi e ramoscelli di cipresso italiano (Cupressus sempervirens L.) L’uso dei cipressi come fonte di numerosi principi attivi naturali era già noto in tempi antichi. Gli impacchi con ramoscelli di cipresso sono stati utilizzati, tra gli altri, per la pulizia delle ferite. Oggi, i cipressi sono molto popolari come un albero ornamentale. Crescono in Francia, Italia, Sardegna, Creta, Cipro, Portogallo, Spagna, la Crimea, il Caucaso, in Asia Minore e al Nord dell’Africa. Mentre lo stesso olio è prodotto in Francia, Spagna, i paesi dei Balcani e al Nord dell’Africa. Le proprietà dell'olio di cipresso sono costituite da composti isolati dall’olio essenziale, tali che: alfa-pinene, karen di finocchio, terpinene-4-olo, alfa-terpineolo, Cedrol, p-cimene. L’olio di cipresso ha un effetto benefico sul buon funzionamento di quasi tutto il corpo. Migliora la circolazione del sangue e gestisce il regime di acqua e di grassi, e quindi è raccomandato nei bagni e trattamenti per combattere la cellulite. In aromaterapia i tali bagni sono consigliati con l'aggiunta di olio essenziale di cipresso, al fine di ridurre la tensione nervosa, lo stress, rilassare il corpo e di alleviare i cambiamenti di umore durante la perimenopausa. Già nel XVII secolo, il cuscino era spruzzato di olio condensato per alleviare la tosse persistente e rafforzare la resilienza. Questo trattamento viene utilizzato anche oggi in molte case. L'olio ha anche un effetto benefico sulla pelle - lenisce l’infiammazione, lle esioni, rassoda e rinfresca la pelle, e anche riduce significativamente l'eccessiva sudorazione.

L’olioessentziale di Eucalipto

L’olio di eucalipto viene estratto dalla pianta o arbusto del genere Eucalyptus (eucalipti aertheroleum), derivato da Australia e la Tasmania. Attualmente, l’olio di eucalipto è prodotto in Cina, India, Australia, Spagna, Portogallo, Brasile, Colombia e Paraguay. Fino a oggi nell'olio sono stati identificati oltre 100 diversi ingredienti, tra altri: 1,8-cineolo (che rappresenta fino al 90% di olio, che è responsabile per la caratteristica di odore di eucalipto), alfa-pinene, beta-pinene, limonene, p-cymene, gamma terpinene, sabinene, alfa-fellandrene. L’olio di eucalipto è usato in lozioni, collutori come un’agente rinfrescante e antimicrobico. Per la sua attività antibatterica e antimicotica ha mostrato un'attività paragonabile a quella di olio di tea tree. Pertanto, costituisce una parte di molti agenti terapeutici, tra cui sono i tali che allievano l'infiammazione, l'influenza, che sono usati per facilitare la respirazione, il dolore per causa reumatica. L’olio di eucalipto è utilizzato nei bagni per stimolare la circolazione del sangue, allievare i dolori muscolari, e l’infiammazione della pelle (eczema, herpes, ulcere). A causa dell’azione antisettica può essere utilizzato per alleviare l'irritazione della pelle dopo la rasatura. È interessante di notare che si ritiene che l'olio di eucalipto aiuta la memoria, aumenta l'energia e migliora il funzionamento del cervello.

L’olioessenziale di Zenzero

L’olio essenziale di zenzero proviene della radice della pianta chiamata Zingiber officinale. Il sapore evidente e piccante di zenzero può essere attribuito alla presenza di Gingerol. Uesto componente è stato ampiamente utilizzato per secoli come un condimento, in particolare in India, dove è conosciuto come Adra Hindi, e in Cina. Attualmente, tuttavia, è ampiamente utilizzato in tutto il mondo. Molti benefici di zenzero per la salute risultano dalla presenza del Gingerol. L’olio di zenzero è di 90% composto da sesquiterpeni, che sono responsabili dell’azione l'anti-infiammatoria, antibatterica e di altre proprietà medicinali di valore. Nella medicina tradizionale, l'estratto di zenzero è spesso usato per ridurre e controllare l'infiammazione locale. Attualmente, si ritiene che le proprietà anti-infiammatorie sono dovute principalmente alla presenza di una sostanza chiamata Zingibaina. È un antidolorifico naturale che riduce l'infiammazione delle articolazioni e riduce anche i sintomi di reumatismi, mal di testa e emicrania. L’olio di zenzero può essere applicato con successo a livello locale, in particolare per i dolori muscolari e anche per la rimozione dell’ipertensione muscolare. Utilizzato in modo locale o inalatorio ha un effetto riscaldante e stimolante. Inoltre, si ritiene che l'uso regolare di zenzero riduce il livello di prostaglandine, che contribuisce a migliorare il comfort fisico e mentale. L’olio di zenzero è molto utile per la cura quotidiana dei capelli, perché combatte la forfora. Per questo motivo, può essere trovato in molti cosmetici biologici e naturali, soprattutto in shampoo, balsami e trattamenti per capelli.

L'olioessenziale di Pino

L'olio essenziale di pino si ottiene da un albero comunemente conosciuto come pino silvestre, di cui nome latino è Pinus sylvestris. Si ritiene che l'albero originariamente esisteva in Austria e in Russia prima della diffusione in diverse parti del mondo. Uno dei motivi che pino è diventato una parte così importante delle medicine e dei farmaci è la sua disponibilità. L'uso di olio essenziale di pino è relativamente facile, e questi alberi crescono in grandi quantità in tutto il mondo. I benefici per la salute risultando di olio di pino sono legati alle sue proprietà antibatteriche, analgesiche, diuretiche, antisettiche e aromatiche. Uno dei più importanti benefici per la salute di olio essenziale di pino è il suo ruolo nel trattamento di vari problemi della pelle. I dermatologi spesso prescrivono l'olio come coadiuvante nel trattamento della psoriasi, prurito, eczema, scabbia, ulceri e altre malattie della pelle. Aiuta a mantenere una pelle equilibrata, liscia, lucida e rinnovata, e può agire come antiossidante contro i radicali liberi, che hanno un impatto negativo sulla salute della pelle. I radicali liberi attaccano le cellule sane della pelle e causano la mutazione che provoca un invecchiamento precoce, le rughe e il collasso cutaneo. L'olio essenziale di pino può combattere con successo tutti questi effetti negativi. E anche considerato come un forte antidolorifico, quindi è un buon rimedio per chi soffre di artrite, artrosi e malattie reumatiche. E anche un’agente anti-infiammatorio.